17/10/2013

Io sto con gli olandesi

Non sono mai stata abile in fatto di autopromozione perchè ho sempre provato soggezione nei confronti dei mercanti d'arte e del sistema in generale. Sono timida e indisponente e forse anche prevenuta con le persone che contanto nel panorama artistico del mio territorio, pace. Per fortuna piaccio ai nordici e i nordici piacciono a me. Sarà un caso (?) ma corrispondono al genere di persone con cui amo relazionarmi, quelli si avvicinano agli artisti con vivo interesse, chiedendo come si chiederebbe a un professionista qualsiasi le ragioni e le caratteristiche del prorio lavoro, senza una sorta di frettoloso interrogatorio con conseguente sentenza finale il più possibile divulgata già da altri.

I galleristi della Wit hanno notato i miei disegni durante la mostra "Accademie - lo stato dell'Arte" allestita in occasione della 54ma Biennale d'Arte di Venezia (catalogo qui), è stato durante un loro viaggio di ricerca durato circa un mese, una vacanza attraverso l'Europa a bordo di un camper, scandita da moltissime mostre e visite agli studi dei loro artisti. Ci siamo poi incontrati, ero all'ottavo mese di gravidanza, non si sono spaventati e abbiamo quindi fissato la data della prima mostra compatibilmente con la nascita della bambina.

Tra due settimane inaugureranno una nuova collettiva, Wit bij Witteveen #4, dove ci saranno le mie Gemmazioni e qualche altro disegno nuovo. Questa è una foto che ho apena ricevuto dalla galleria che prova che i miei disegni sono giunti sani e salvi a destinazione sotto scrupolosa sorveglianza.